Festa della Madonna Maria Vergine

Un popolo devoto come quello salentino non perde mai occasione per onorare i suoi Santi, i protettori delle cittadelle e dei borghi dei pescatori e, soprattutto, la Madonna.

Molteplici sono le festività dedicate alla Madonna in tutto il Salento e anche Santa Maria di Leuca ne ricorda le gesta e l’importanza, in più di una cerimonia solenne. La città di Santa Maria di Leuca è devota alla Madonna da tempi remoti e ne rinnova la devozione in due date fisse ogni anno.

La prima festività in onore di Maria Vergine si tiene il 13 aprile, quando vi è la cosiddetta “Festa perpetua in onore di Maria”. Il giorno dei festeggiamenti non è casuale e commemora un episodio accaduto nel lontano 1500 e giunto sino ai giorni nostri attraverso i racconti degli abitanti del luogo, ma anche attraverso l’opera di numerosi commentatori; tant’è che non si parla di leggenda, ma di reali accadimenti.

Si narra che nell’aprile del 1500 si sviluppò nel territorio di Santa Maria di Leuca una tremenda burrasca che avrebbe potuto compromettere le sorti della vita di numerosi pescatori usciti in mare a bordo delle piccole imbarcazioni da pesca, nonché l’esistenza dello stesso borgo leucano. I commentatori dell’epoca scrissero che il maremoto aveva quasi abissato Leuca e diroccato il sacro tempio. Le donne, rimaste in paese, chiesero l’intercessione della vergine che fece placare la bufera e fece tornare la situazione alla normalità, risparmiando la vita ai pescatori e all’intero borgo. Da quel momento la Madonna di Leuca è considerata la protettrice dei pescatori.

Nonostante la commemorazione sia di grande rilievo, non è questa la festa più grande che i leucani dedicano alla Madonna.

Il 14 agosto di ogni anno si tiene “l’intorciata e la festa della assunzione della madonna al cielo”, una festa molto sentita e ampiamente conosciuta anche al di fuori dal circondario di Leuca.

La festa si svolge dapprima sulla terraferma per poi spostarsi in mare, come vuole la tradizione in tutti quei borghi posti sulla costa. Del resto, anche a Gallipoli viene svolta una maestosa processione sul mare in onore della Santa protettrice, Santa Cristina, intorno alla fine del mese di Luglio.

La festa della Madonna a Leuca inizia il 14 agosto quando la statua della Madonna viene condotta sino alla chiesa del Cristo Re. Da qui, poi, si sposterà il 15 agosto con una lunga e sentita processione per le vie del paese, detta “l’intorciata”, che attraversa le più importanti strade di Leuca per poi concludere il tragitto in mare.

Arrivata al porto, la statua della Madonna, viene fatta salire su un peschereccio estratto a sorte ed agghindato a festa.

L’imbarcazione che trasporta la statua fa da capofila ad una lunga processione via mare e molte sono le barche che la seguono per compiere l’annuale rito, vi sono paranze, barche di cittadini e anche imbarcazioni affittate per il trasporto dei turisti, per dare vita ad uno spettacolo molto suggestivo e carico di sentimento religioso.

Anche la banda musicale segue il corteo via mare sino alla marina di San Gregorio dove poi si fa inversione per tornare verso il porto di Leuca.

La festa, che è alquanto suggestiva, ogni anno richiama a sé moltitudini di devoti e curiosi che amano assistere allo spettacolo religioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *